Europride a Roma. Tra diritti, colori e cultura

Event - author: karma - posted: 02-06-2011

Event date: 
01-06-2011
City: 
Roma

Dopo Stoccolma, Zurigo e Varsavia, quest'anno sarà Roma la capitale dell'Europride, il più grande evento internazionale della comunità Lgbtqi (lesbico, gay, bisessuale, transessuale, queer e intersex). Dall'1 al 12 giugno nel giardino di piazza Vittorio, il "Pride park" sarà aperto dalla mattina alla sera con ricco programma di iniziative artistiche, presentazioni di libri, reading, concerti e dibattiti sui diritti degli omosessuali. La festa raggiungerà il suo apice l'11 giugno con il grande corteo da piazza dei Cinquecento al Circo Massimo che vedrà sfilare trenta o quaranta carri e la partecipazione di circa un milione di persone, di cui il 25-30 percento stranieri.
Nei 12 giorni di festa le porte più importanti di Roma - Porta Pia, Porta Maggiore, Porta Pinciana e Porta del Popolo- si accenderanno con le luci rainbow. E in occasione del corteo, si colorerà di arcobaleno anche il Colosseo, simbolo di Roma e di numerose battaglie per i diritti civili, prima di tutte quella contro la pena di morte.
«La manifestazione ci deve far riflettere sul percorso fatto da Italia ed Europa . È un'occasione per smascherare l'approccio inaccettabile di certa politica che vede l'Europride come qualcosa contro qualcuno, come abbiamo sentito dalla bocca di Giovanardi, e la pochezza di chi vede la comunità lgbt come un problema - spiega il presidente di Arcigay, Paolo Patané - Questo, invece, è un evento per i diritti, per l'uguaglianza di tutti i cittadini di questo Paese. Un modo per dare anche credibilità all'Italia, agli occhi delle persone che vivono all'estero. Insomma, l'elemento trainante di Europride è la democrazia».
I festeggiamenti coinvolgeranno tutta la città. Sono, infatti, numerosi gli eventi collaterali dell'Europride che si svolgeranno fuori dal Pride Park. Il 3, 4 e 5 giugno, al Nuovo Cinema l'Aquila si terrà la seconda edizione di «Queering Roma», festa del cinema Lgbtqi della capitale: nel cartellone ben 34 pellicole provenienti da tutto il mondo che rappresentano uno spaccato della cultura Lgbtqi di oggi, con problemi e contraddizioni, storie di vita e sentimenti. Tra gli eventi, da segnalare giovedì 9 giugno all'Auditorium «Pavarotti academy incontra Europride». Importanti anche le conferenze organizzate, come «30 anni di Hiv: storia e percorsi» (6 giugno, 10.30, in via della Consolazione, 4) e il convegno Onig (Osservatorio nazionale identità di genere).

Fonte: www.dirittisociali.org